Analisi
Benetton 13 anni fa - lunedì 21 giugno 2004

BENETTON

SETTORE: beni di consumo
BORSA: Milano
PREZZO: 9,40 EURO
RISCHIO: **

Lo scorso 8 giugno Benetton ha festeggiato i primi 15 anni di quotazione alla Borsa di New York: il suo amministratore delegato, per l’occasione ha partecipato alla cerimonia di chiusura delle quotazioni di quel giorno. La quotazione a New York è importante per Benetton soprattutto sul piano mediatico (a cui la società è sempre stata attenta) simboleggiando la vocazione internazionale di un gruppo che, dopo la cessione dei marchi del settore articoli sportivi, e a causa della forza dell’euro sul dollaro, ha chiuso il 1° trimestre 2004 con un fatturato di 2,1 euro per azione, in calo del 14,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Poco male, però: la cessione degli articoli sportivi (che erano in perdita), se pure ha ridotto il giro d’affari, ha portato invece un chiaro beneficio a livello di utili che sono, infatti, saliti di poco meno del 13% rispetto al 1° trimestre 2003; mentre l’indebitamento del gruppo (beneficiando anche di un più ridotto livello di investimenti) è potuto calare fino a 2,73 euro per azione dai 3,9 euro per azione di un anno fa. Benetton ha confermato le sue previsioni di un fatturato 2004 in linea con quello del 2003.

Noi ci attendiamo per l’anno in corso un utile per azione di 0,62 euro che dovrebbero salire a 0,72 euro per azione nel 2005. Benetton è correttamente valutata. Potete mantenere il titolo.

BENETTON / BORSA

 

Benetton (grassetto, base 100) ha sofferto per i pattini in linea, ma ora sta meglio. Mantenere.

 

condividi questo articolo