Analisi
I.Net 13 anni fa - lunedì 14 giugno 2004

I.NET

SETTORE: alta tecnologia
BORSA: Milano
PREZZO: 36,50 EURO
RISCHIO: ****

I.Net ha lanciato un nuovo servizio, che permette ai propri clienti un’alta velocità di navigazione in internet anche in caso di picchi di traffico non previsti. Il nuovo sistema dovrebbe dare una mano ai conti del gruppo, tutt’altro che brillanti. Nell’esercizio 2003/04 il fatturato ha mostrato una contrazione superiore al 10% a causa di una pressione competitiva molto forte, che ha drasticamente schiacciato i prezzi di vendita. I volumi venduti sono invece aumentati, ma non abbastanza da compensare gli effetti della riduzione dei prezzi. Negativo anche l’andamento del risultato industriale, con una perdita di 1,81 euro per azione (0,57 euro per azione lo scorso anno) a causa di una maggiore incidenza dei costi per materiali e servizi, per il personale e per ammortamenti. In lieve riduzione il contributo della gestione finanziaria. Negli anni passati, gli ingenti proventi finanziari permettevano di realizzare un risultato netto positivo, mentre ora, per il secondo anno consecutivo, i ricavi degli investimenti non sono bastati a compensare le perdite industriali; la perdita netta è salita a 1,66 euro per azione, +270% rispetto al 2002/03.

I.Net soffre per la forte pressione competitiva per cui, nonostante l’aumento dei volumi, registra risultati in calo. I nuovi servizi dovrebbero però dare una mano ai conti del gruppo. Mantenere.

 

condividi questo articolo