Analisi
La settimana in Borsa 13 anni fa - lunedì 28 giugno 2004

LA SETTIMANA IN BORSA

GRAZIE A CORUS, L’ACCIAIO TORNA A BRILLARE

Le dichiarazioni di Corus, improntate all’ottimismo, hanno fatto balzare del 5,1% l’indice mondiale del settore.

Settimana piatta per i mercati, che chiudono praticamente invariati rispetto alla settimana precedente. Gli operatori hanno preferito "rimanere alla finestra" in attesa che la Banca centrale Usa decida, nei prossimi giorni, sull’eventuale rialzo dei tassi. Questo rialzo sembra ormai atteso dai mercati, ma la sua entità rimane ancora oggetto di incertezza. Ad alimentare le preoccupazioni, inoltre, hanno contribuito anche le tensioni internazionali legate agli attentati. Amsterdam chiude a +0,01%, Parigi +0,04%, Madrid +0,07% e Francoforte +0,34%. Segno leggermente negativo per Piazza Affari (-0,45%), peraltro penalizzata dallo stacco di alcuni dividendi, e per Londra (-0,26%). Negli Usa, quasi invariato lo S&P 500 (-0,05%) mentre il Nasdaq segna +1,95%. A livello settoriale, brilla il settore dell’acciaio (+5,1%) grazie alle dichiarazioni di Corus (vedi a pag.5 ) mentre frena il settore energetico (-0,26%) sulla scia del prezzo del petrolio.

 

condividi questo articolo