Analisi
RCS MediaGroup 14 anni fa - lunedì 28 giugno 2004

RCS MEDIAGROUP

SETTORE: media e tempo libero
BORSA: Milano
PREZZO: 3,50 EURO
RISCHIO: ***

Importanti novità per RCS MediaGroup negli ultimi giorni. I principali soci hanno raggiunto un accordo sull’azionariato e sul +patto di sindacato che controlla il gruppo. Uno dei soci "storici", Gemina, cederà buona parte della propria quota (8,7% del capitale, contro il 9,7% detenuto) agli altri soci, che hanno l’opzione (non l’obbligo) di acquistare proporzionalmente tali azioni. Italmobiliare, Banca Intesa e Pirelli si sono poi impegnate a rilevare le quote rifiutate dagli altri soci, e potrebbero quindi aumentare il loro peso sul controllo del gruppo. Alle modifiche nell’azionariato si accompagnano importanti cambiamenti nel management. Inoltre, dopo le tensioni degli ultimi mesi, Rcs ha concluso le trattative con il socio tedesco Burda: Rcs ha riacquistato da Burda il 40% di Rcs Periodici, mentre Burda ha riacquistato da Rcs quote di altre società. Alla luce dei cambiamenti nel management e degli accordi con Burda, l’ipotesi di scissione dell’attività periodici da quella libri appare più lontana. È ancora presto, tuttavia, per vedere se la "nuova gestione" riuscirà a proseguire il risanamento, già iniziato nel 1° trimestre (ricavi in crescita del 12,2% sul 1° trimestre 2003, mentre la perdita ante imposte si è ridotta da 0,045 euro per azione a 0,006 euro).

Per l’intero 2004 stimiamo un ritorno all’utile (0,1 euro per azione) che dovrebbe essere mantenuto anche nel 2005. Il titolo rimane però caro; non acquistare.

RCS MEDIAGROUP / BORSA 

 

Importanti novità per Rcs Mediagroup (grassetto; base 100) che però rimane cara. Non acquistare.

 

condividi questo articolo