Analisi
Alitalia 13 anni fa - lunedì 12 luglio 2004

ALITALIA

SETTORE: industrie e servizi vari
BORSA: Milano
PREZZO: 0,23 EURO
RISCHIO: *****

Preoccupante la situazione di Alitalia: i conti rimangono poco incoraggianti (perdita attesa di 0,09 euro per azione nel 2004) e la liquidità (150 milioni di euro) si sta esaurendo rapidamente. Per permettere all’azienda di continuare a operare, il Governo è disponibile a garantire un prestito di 400 milioni di euro, ma non tutte le banche sono disposte a finanziarlo: solo Banca Intesa ha annunciato la sua adesione, mentre SanPaolo Imi e Bipielle hanno già escluso la loro partecipazione e altre banche non hanno ancora preso una decisione. È inoltre possibile che l’UE blocchi l’operazione considerandola un "aiuto di Stato". I vertici di Alitalia, intanto, hanno dato ulteriori informazioni sulla riorganizzazione. Alitalia sarà divisa in varie società, ognuna responsabile di una funzione, e ci si rivolgerà all’esterno per servizi prima gestiti internamente. Grazie alla riorganizzazione, Alitalia conta di risparmiare 150/200 milioni annui; se avrà successo, si cercherà in un secondo momento di attirare capitali privati. Solo dopo il risanamento e la privatizzazione, si potrà pensare alla fusione con Air France e Klm.

È molto difficile che Alitalia esca dalla crisi in tempi brevi. Inoltre la concorrenza nel settore rimane spietata, soprattutto da parte delle cosiddette compagnie "low cost". Titolo caro; non acquistare.

 

condividi questo articolo