Analisi
Cremonini 13 anni fa - lunedì 30 agosto 2004

CREMONINI

SETTORE: alimentari e bevande
BORSA: Milano
PREZZO: 1,52 EURO
RISCHIO: **

Buon risultato per Cremonini nel secondo trimestre 2004. Il fatturato è cresciuto del 12,8% rispetto all’anno precedente, grazie soprattutto agli ottimi risultati della vendita di carni bovine. Il comparto dei salumi e snack, invece, si è limitato a mantenere le proprie quote di mercato, anche a causa del livello dei cambi dell’euro rispetto al dollaro. In lieve crescita infine i ricavi relativi al settore della distribuzione (+4,4%). La crescita dei ricavi si riflette in una buona crescita del risultato industriale e dell’utile prima delle imposte. Con 0,26 euro per azione, il primo mostra un incremento del 4,5% sullo stesso periodo dello scorso anno; il secondo invece si attesta a 0,01 euro per azione, in crescita rispetto all’anno precedente. Buone notizie anche nel settore della ristorazione sui treni: Cremonini si è aggiudicata, per la quarta volta consecutiva, l’appalto sui servizi di ristorazione a bordo dei treni italiani, e per la terza volta, quello sui treni inglesi del gruppo Eurostar.

Cremonini chiude bene anche il secondo trimestre, mantenendo inoltre delle buone prospettive di crescita. Secondo le nostre stime, l’utile per azione 2004 si attesterà a 0,1 euro per azione (0,12 euro nel 2005). Al prezzo attuale l’azione è correttamente valutata, confermiamo perciò il nostro consiglio sul titolo: acquistare.

CREMONINI / BORSA 

Cremonini (grassetto; base 100) continua a crescere dopo i buoni dati semestrali. Acquistare.

 

condividi questo articolo