Analisi
Alitalia 13 anni fa - lunedì 20 settembre 2004

ALITALIA

SETTORE: industrie e servizi vari
BORSA: Milano
PREZZO: 0,29 EURO
RISCHIO: *****

Alitalia ha raggiunto una serie di accordi coi sindacati sulla ristrutturazione. Il primo accordo è stato raggiunto coi piloti e prevede esuberi per 289 unità, ma soprattutto un aumento delle ore di volo di circa il 20% a fronte di un maggior legame tra retribuzione e ore volate. Il contratto è simile a quello dei piloti Lufthansa, ma i piloti Alitalia guadagneranno il 40% in meno. Da questo accordo la società si attende un risparmio di circa 0,013 euro per azione nel 2006. Il secondo accordo è col personale di terra: prevede 2.500 esuberi e la rinuncia, da parte del personale di terra, sia all’incremento dello stipendio per l’inflazione tra il 2002 e il 2005, sia al pagamento delle festività soppresse. Da questo accordo la società si aspetta un risparmio di circa 0,039 euro per azione. Infine è arrivato l’accordo con gli assistenti di volo che hanno accettato un aumento delle ore di volo e la riduzione del personale in cabina, portando alle casse della società l’ossigeno di un risparmio di altri 0,021 euro per azione.

Il passo avanti compiuto è positivo, ma la strada è in salita. Con una perdita attesa di 9 centesimi per azione nel 2004 il titolo è molto caro. Non acquistare.

 

condividi questo articolo