Analisi
Medion 13 anni fa - martedì 7 settembre 2004

MEDION

 

SETTORE: elettronica di largo consumo
BORSA:    Francoforte
PREZZO:  12,90 euro
RISCHIO:  ****

 

Dopo un buon 1^ trimestre che aveva visto crescere l’utile netto del 6,3%, lo specialista tedesco dell’elettronica di largo consumo ha reso noti risultati per il 2^ trimestre 2004 in forte calo. Malgrado un fatturato in crescita del 3,8% a 490,2 milioni di euro, l’utile netto si è dimezzato a 6,9 milioni di euro. La reazione degli investitori non è tardata e il titolo ha perso più di un terzo del suo valore in una sola seduta! Se la debolezza del dollaro americano è stata sfavorevole alla società, è stata soprattutto l’apatia dei consumatori tedeschi a pesare sulla redditività, in quanto il basso livello di fiducia ha generato una pressione sui prezzi. Questo significa che è cambiato il vento? Secondo noi no! Anche se l’attività in Germania si è rivelata deludente, Medion è riuscita a sviluppare la sua espansione internazionale, con una crescita delle vendita – fuori dalla Germania - del 23,2% a 203,1 milioni di euro.

Se la situazione in Germania (59% del fatturato) rischia di rendere ancor più fragili i risultati di Medion nel breve periodo, lo sviluppo e l’espansione delle sue attività all’estero dovrebbero permetterle di raddrizzare la barra e di ritornare alla crescita degli utili.

 

Le nostre previsioni sugli utili 2004 passano da  2,43 a 1,67 euro per azione e il nostro obiettivo di prezzo per i prossimi tre anni passa da 46 a 33 euro. La difficile situazione tedesca non mette in dubbio il modello di attività di Medion che è ad un passo dal raggiungere il successo di questo modello su scala internazionale, dove le prospettive di crescita sono migliori e dispone di una struttura finanziaria tra le più solide. La reazione del mercato ci è sembrata esagerata e vi consigliamo di approfittare della recente diminuzione del prezzo per ACQUISTARE.

ANDAMENTO DI MEDION IN EURO

 

condividi questo articolo