Analisi
ASML 13 anni fa - martedì 5 ottobre 2004

ASML

SETTORE: semiconduttori
BORSA:    Amsterdam
PREZZO:  10,72 euro
RISCHIO:  ****

La dirigenza del fabbricante olandese di sistemi litografici ASML ha confermato quello di cui già dubitavamo: benché i risultati di breve periodo promettono sempre di raggiungere un livello elevato, la società è stata costretta ad ammettere che l’atteso rallentamento del settore dei semiconduttori inizia a colpire sempre di più la sua attività. Questo rallentamento era già stato segnalato da altri protagonisti del settore. Philips e Intel, ad esempio, hanno recentemente ridotto le loro previsioni di crescita delle vendite, alla luce della debolezza della domanda.

In concreto, questo significa che anche la capacità produttiva del settore è sempre elevata, i fabbricanti di semiconduttori adotteranno un approccio più leggero nei confronti degli ordinativi futuri. Un atteggiamento che rischia di limitare le prospettive di crescita degli utili di ASML nel 2005.

I guai non arrivano mai da soli, il gruppo olandese ha annunciato che dovrà versare 87 milioni di dollari al suo concorrente giapponese Nikon. Una prima parte, di 60 milioni di dollari, sarà pagata quest’anno, mentre il resto sarà saldato in tre rate uguali nei prossimi anni. Questa transazione permetterà di regolare «in amicizia» una lunga serie di conflitti giuridici che hanno opposto i due principali produttori di strumenti litografici. Se l’importo dei danni è limitato rispetto alle capacità finanziarie di ASML, solleva comunque qualche dubbio sulla superiorità tecnologica che la società pretenderebbe di avere sul concorrente giapponese.

 

La questione giuridica con Nikon è finalmente terminata, ma il risultato obbliga ASML ha rifondere la società giapponese. Quindi, riduciamo le nostre previsioni sugli utili per azione 2004 da 0,56 a 0,45 euro. Nell’attesa che la società (ri)confermi la sua superiorità tecnologica, MANTENERE.

 

ANDAMENTO DI ASML IN EURO

 


condividi questo articolo