Analisi
IT Holding 13 anni fa - lunedì 25 ottobre 2004

IT HOLDING

SETTORE: beni di consumo
BORSA: Milano
PREZZO: 2,10 EURO
RISCHIO: ***

It Holding ha annunciato il lancio di un prestito obbligazionario della durata di 8 anni per un importo di circa 150 milioni di euro. L’incasso contribuirà a rifinanziare il prestito di 175 milioni di euro emesso nel 2002 dalla controllata Ferré Finance. Le agenzie Moody e Standard & Poors (che valutano l’affidabilità delle società) si sono espresse su questo prestito destinato agli investitori istituzionali offrendo valutazioni pari a B3 (Moody) e B+ (Standard & Poors), equivalenti a livelli di rischio elevati. Moody assegna poi a IT Holding un rating pari a B2, che storicamente ha rilevato una probabilità di +default su 5 anni intorno al 30%. La società intanto si sta concentrando sui settori più importanti e, dopo la cessione dei profumi a gennaio e di Romeo Gigli e GentryPortofino ad aprile, a inizio ottobre ha ceduto il marchio Allison (occhiali) con una perdita di 0,015 euro per azione. Non molto, se si pensa che i primi 6 mesi 2003 vedono l’utile ante imposte salire a 0,08 euro per azione contro 0,004 dello stesso periodo 2003, grazie al calo degli oneri finanziari e al buon andamento di Ferré (fatturato +16,2%).

Stimiamo un utile netto di 0,06 euro per azione nel 2004 e 0,08 euro nel 2005. Titolo molto caro, non acquistare.

IT HOLDING / BORSA 

 

Non acquistate IT Holding (grassetto; base 100) che, non solo è molto cara, ma ha pure un andamento ballerino.

 

condividi questo articolo