Analisi
Italcementi 13 anni fa - lunedì 15 novembre 2004

ITALCEMENTI

SETTORE: costruzioni e immobili
BORSA: Milano
PREZZO: 11,72 EURO
RISCHIO: *

Continua la crescita di Italcementi nel terzo trimestre del 2004, anche se si registra un lieve rallentamento rispetto ai primi sei mesi dell’anno. Il fatturato è salito del 5,9% rispetto al corrispondente periodo 2003. L'Unione europea ha contribuito per il 73% delle vendite, il Nord America per il 12%, l'Asia per il 5% e gli altri Paesi emergenti per il 10%. Con riferimento all'Unione europea, buono l'andamento delle vendite in Italia e Spagna, che compensano le riduzioni registrate in Francia, Belgio e Grecia. In crescita del 9,9% anche l'utile industriale, pari 2,04 euro per azione, nonostante il forte aumento dei costi di produzione (legati, prevalentemente, al rincaro dei prodotti energetici e di altre materie prime). L'utile netto è di 0,8 euro per azione, in crescita del 3,5% sul terzo trimestre del 2003.

Italcementi cresce a ritmo meno sostenuto rispetto al primo semestre, ma il suo andamento può considerarsi soddisfacente se si considera il rallentamento generale del settore in cui opera. Proprio a causa di questi rallentamenti (settoriali e di gruppo) abbiamo rivisto al ribasso le stime sull’utile netto 2004 e 2005, rispettivamente 1,12 e 1,35 euro per azione. L'azione è cara, ma può essere mantenuta.

ITALCEMENTI / BORSA 

 

Italcementi (grassetto; base 100) rallenta nel terzo trimestre, ma continua a crescere. Mantenere.

 

condividi questo articolo