Analisi
Edison 13 anni fa - lunedì 13 dicembre 2004

EDISON

SETTORE: energia
BORSA: Milano
PREZZO: 1,55 EURO
RISCHIO: **

Edison ha acquisito il restante 75% di Ise da Finiel, società a sua volta controllata da Edison e Edf, il monopolista elettrico francese. Ise è stata poi fusa in Edison. L’operazione rientra nel processo di semplificazione della struttura del gruppo. Intanto i risultati sui primi 9 mesi sono stati positivi e in linea con le nostre attese. I ricavi sono cresciuti del 2,2% rispetto allo stesso periodo del 2003, nonostante la cessione di diverse società. La crescita è stata trainata dai maggiori ricavi nel settore elettrico (+16,7%), che ha pesato per il 71,5% delle entrate totali. L’utile industriale, a 0,21 euro per azione, ha visto un incremento del 13,6%, trainato dal settore elettrico (+19,8%) ma penalizzato dal settore del gas (-12,6%). L’utile netto di gruppo, a 0,017 euro per azione, è diminuito del 45,6% ma solo per effetto delle componenti straordinarie positive del 2003 non ripetutesi quest’anno, tolte le quali risulterebbe in crescita. Infine, sono attese a breve le decisioni di Edf sul futuro della partecipazione in Edison.

Stimiamo un utile per azione a 0,03 euro per quest’anno e 0,09 euro per il 2005, con le nuove norme contabili. Il prezzo del titolo, caro, tiene già conto delle buone prospettive, e quindi ve ne sconsigliamo l’acquisto. Chi già lo possiede lo può però mantenere.

EDISON / BORSA 

 

Migliorano i conti di Edison (grassetto; base 100): il titolo è caro, ma lo potete mantenere.

 

condividi questo articolo