Analisi
Quanto vale la put di Fiat? 13 anni fa - lunedì 27 dicembre 2004

QUANTO VALE LA PUT DI FIAT?

Il braccio di ferro tra Fiat e General Motors sull’opzione put – ossia il diritto di Fiat a vendere Fiat Auto al colosso di Detroit, vedi riquadro – occuperà le prime pagine dei giornali presumibilmente ancora per qualche tempo. La scorsa settimana abbiamo esaminato il dettaglio dei conti di Fiat Auto e come questi conti potrebbero influenzare le scelte di General Motors e di Fiat. Ora ci concentreremo sul problema di quanto vale quest’opzione.

· Sono molte le voci che si sono susseguite su quanto General Motors dovrebbe essere disposta a sborsare perché Fiat rinunci alla put. Dai 500 milioni inizialmente proposti da General Motors si è via via saliti a stime di cifre ben più consistenti. Chi dice 1,5 miliardi di euro, chi dice 3 miliardi di euro? Una banca d’affari si è perfino spinta a valutare questa put 3,6 miliardi di euro.

· Le valutazioni sono tante quanti possono essere i metodi per costruirle, tuttavia in questa sede ci preme capire se si tratta di numeri credibili.

· Per far questo abbiamo adottato un’ipotesi semplice, ma efficace, ossia che il valore di questa opzione sia almeno pari al valore di Fiat. E ciò ci porta allora a ridefinire la domanda come segue: quanto vale Fiat Auto?

QUANTO VALE FIAT? PARTIAMO DA PEUGEOT

Anche se Peugeot (in grassetto, base 100) è andata decisamente meglio di Fiat (linea sottile), i suoi conti ci offrono un valido strumento di confronto per capire il valore di Fiat Auto.

Il valore di Fiat Auto

· Un calcolo semplice, ma efficace può partire da un confronto con produttori di auto simili. Per avere un’indicazione affidabile abbiamo effettuato una scrematura tra i principali produttori europei per cercare quello più simile a Fiat Auto. Ad esempio non abbiamo considerato Volkswagen in quanto è una realtà molto più complessa di Fiat Auto, né Renault che nei suoi bilanci non consolida la controllata Nissan di cui, tuttavia, il prezzo di Borsa tiene conto.

· La società automobilistica europea che ci sembra più simile a Fiat auto è Peugeot che punta su di un mercato simile. Visto che Fiat Auto non solo ha i conti in rosso, ma è in perdita pure a livello industriale i dati che possiamo confrontare con più omogeneità sono le vendite. Il prezzo di Borsa (e quindi il valore) di Peugeot è pari al 20% delle sue vendite previste nel 2005. Se applichiamo questa percentuale alle nostre previsioni sulle vendite di Fiat Auto nel 2005 il valore di Fiat Auto si aggira intorno ai 4 miliardi di euro.

· C’è però un "ma" da considerare: Peugeot è in utile, Fiat Auto è in perdita, per cui il valore di Fiat Auto deve essere diminuito per tenere conto delle perdite. Ma non solo: deve essere diminuito anche per tenere conto sia delle difficoltà a cui sta andando incontro il suo piano di ristrutturazione, sia dei grossi debiti che gravano sui suoi conti, sia del legame con la politica italiana che vincola talune scelte di Fiat.

· Noi riteniamo che tutti questi elementi decurtino di un 50% buono il valore di Fiat Auto rispetto ai 4 miliardi di euro iniziali e quindi valutiamo la società intorno ai 2 miliardi di euro – in linea con quanto si legge sui giornali che parlano di 1,5-3 miliardi.

E ora che accadrà?

Visto che la valutazione di una società può essere basata su diverse ipotesi – noi ne abbiamo fatta una, anche grossolana, ma col pregio della semplicità, tuttavia l’ampio ventaglio di cifre in circolazione testimonia che non è l’unica possibilità – immaginiamo che i prossimi mesi vedranno un lungo braccio di ferro tra Fiat e General Motors per stabilire il valore di Fiat Auto nella maniera a ognuno più favorevole.

 

"PUT" SUPERSTAR

· Si è parlato molto di questa opzione put nelle mani di Fiat, ma che cos’è un’opzione put? L’opzione put è il diritto a vendere un determinato bene. Tale diritto viene stabilito tramite un contratto in cui sono indicate anche la data in cui (o entro cui) può essere esercitato tale diritto, e il prezzo (o la maniera in cui può essere stabilito il prezzo) a cui avverrà l’acquisto del bene.

· Le opzioni put più famose presso i piccoli investitori sono i covered warrant put, strumenti standardizzati e quotati in Borsa.

· Il valore di una opzione put dipende dal valore del bene oggetto della vendita e, nel caso sia costruita in modo da soddisfare esigenze speculative (come i covered warrant), soprattutto dal tempo che manca alla data in cui può essere esercitato il diritto a vendere il bene.

 

condividi questo articolo