Analisi
Dane-Elec Memory 13 anni fa - martedì 25 gennaio 2005

DANE-ELEC MEMORY

 

SETTORE: memorie elettroniche
BORSA:    Parigi
PREZZO:  4,21 euro
RISCHIO:  *****

 

Il 2004 è stata senza dubbio una buona annata per DANE-ELEC MEMORY. Il n°1 europeo delle schede e moduli di memoria è riuscito a risanare la sua situazione finanziaria grazie alla riduzione, di oltre il 40% del suo indebitamento finanziario, ma anche grazie all’aumento di capitale (lanciato nel settembre 2003) che le ha permesso di triplicare i fondi propri, lo scorso anno. Ma il 2004 è stato anche, anzi soprattutto, l’anno del ritorno alla crescita. Dopo un calo delle vendite del 12,4% nel 2003, DANE-ELEC ha largamente superato le previsioni di crescita per lo scorso anno. Mentre, all’inizio del 2004 prevedeva una crescita delle vendite compresa tra 10 ed il 15%, DANE-ELEC aveva alzato le previsioni al 30% all’inizio di ottobre, alla fine di un eccellente terzo trimestre (SQ 614). Alla fine il fatturato del 2004 è stato di 226,5 milioni di euro, quasi il 40% meglio del 2003! Un risultato dovuto prima di tutto al posizionamento sul mercato delle memorie Flash. Queste memorie, lo ricordiamo, servono a salvaguardare i dati quando l’apparecchio a cui sono collegate è spento o non riceve tensione,  sono utilizzate in prodotto la cui domanda attuale è molto forte quali macchine fotografiche e telecamere digitali o ancora i lettori MP3. Le vendite di questi prodotti a base di memorie Flash sono cresciute di oltre l’85% nel 2004 e rappresentano, attualmente, quasi il 45% delle vendite del gruppo.

Per il 2005, le prospettive sembrano incoraggianti e la direzione si dichiara fiduciosa sulla capacità del gruppo di «proseguire la crescita delle attività, confermando i livelli di redditività». Un ottimismo che si sentiamo di condividere, anche se la prudenza è d’obbligo. Il prezzi delle memorie, sia Flash che DRAM, dovrebbero continuare a diminuire nei mesi a venire e DANE-ELEC dovrà compensare questo abbassamento con una crescita delle vendite. Per farlo il gruppo ha sviluppato una nuova gamma di prodotti digitali che dovrebbero permettergli di vendere più memorie Flash.

 

I buoni risultati pubblicati da DANE-ELEC negli ultimi mesi, gli hanno permesso di ritrovare il favore degli investitori. Tuttavia, la recente salita del titolo e le incertezze legate alla diminuzione dei prezzi delle memorie ci spingono ad essere prudenti. MANTENERE.

 

ANDAMENTO DI DANE-ELEC IN EURO

 

 

condividi questo articolo