Analisi
Tiscali 13 anni fa - lunedì 17 gennaio 2005

TISCALI

SETTORE: alta tecnologia
BORSA: Milano
PREZZO: 2,47 EURO
RISCHIO: *****

Non si placa il fiume di voci e indiscrezioni che circolano su Tiscali, influenzando l’andamento del titolo in Borsa. Martedì 11 gennaio l’azione è arrivata a perdere un teorico 16% del suo valore – ma la Borsa ha sospeso il titolo che ha poi chiuso la seduta in perdita del 4,2% – con ben il 20% del capitale passato di mano. Tutto ciò perché erano circolate svariate indiscrezioni relative a un nuovo aumento di capitale, alle difficoltà di ripagare le obbligazioni in scadenza il prossimo luglio e ai negativi risultati del quarto trimestre 2004. La società ha smentito tutte queste voci, ma quel che è certo è che Tiscali deve recuperare ancora 50 milioni di euro per poter ripagare le obbligazioni. La cessione della controllata belga per 19 milioni di euro (a fine novembre) e l’aumento di capitale, per un importo pari al 5% di quello precedente, sottoscritto dal gruppo bancario francese Société Générale, non sono ancora sufficienti e anche per questo si parla di una possibile cessione delle attività francesi. Tiscali ha però smentito, dichiarando che le attività d’Oltralpe sono considerate strategiche.

Tutto considerato riteniamo che non vi siano rischi di default per il bond, ma occorre tener presente che nel 2006 ne scade un altro da oltre 200 milioni di euro. Stimiamo per Tiscali una perdita di 0,1 euro per azione nel 2004 e 0,05 euro nel 2005. L’azione resta molto rischiosa, oltre che molto cara. Non acquistare.

TISCALI / NUOVO MERCATO 

 

Situazione finanziaria tesa per Tiscali (grassetto; base 100). Titolo molto caro, non acquistare.

 

condividi questo articolo