Analisi
Bnl 13 anni fa - lunedì 21 febbraio 2005

BNL

SETTORE: finanziario
BORSA: Milano
PREZZO: 2,07 EURO
RISCHIO: **

Bnl ha concluso un accordo con Banco Hipotecario per la vendita delle attività argentine. Bnl cede il 100% di Bnl Inversiones Argentina SA, ottenendo in cambio il 3,7% del capitale di Banco Hipotecario e un pagamento in contanti di 207 milioni di euro. Questo incasso (pari a 0,07 euro per ogni azione Bnl) contribuirà a migliorare i conti 2005: il valore di bilancio delle attività argentine era infatti stato azzerato. Giudichiamo positivamente l’operazione, così come la cessione di crediti problematici a SGC annunciata in questi giorni, ma i problemi del gruppo non sono ancora risolti. I dati preliminari 2004, in linea con le nostre attese, mostrano che la redditività è migliorata rispetto al trimestre precedente, ma non rispetto al corrispondente trimestre 2003. Il totale dei ricavi cresce del 10% rispetto al 3° trimestre 2004, ma è in calo del 5% rispetto al 4° trimestre 2003. Quanto al risultato finale, non ancora comunicato, stimiamo una leggera perdita (0,01 euro per azione) in linea anche con le dichiarazioni della società.

Per tener conto della vendita delle attività argentine alziamo le stime sull’utile 2005 a 0,19 euro per azione; manteniamo invece invariate le stime sull’utile 2006 (0,14 euro per azione). Agli attuali livelli di prezzo il titolo è caro e appare sostenuto solo da elementi speculativi. Non acquistare né i titoli ordinari né quelli di risparmio.

BNL / BANCHE 

 

Benché aiutata da fattori speculativi, Bnl (grassetto; base 100) non ripiana il divario col settore. Non acquistare.

 

condividi questo articolo