Analisi
Qiagen 13 anni fa - martedì 22 febbraio 2005

QIAGEN

 

SETTORE: biotecnologie
BORSA:    Francoforte
PREZZO:  9,57 euro


RISCHIO:  ****

Una volta di più sembra che gli investitori non si siano fatti convincere dai risultati di Qiagen. Per il 4trimestre 2004, il n°1 mondiale della produzione di kit per la ricerca genetica ha pubblicato risultati superiori sia alle proprie previsioni che alle attese del mercato. Il fatturato ha raggiunto 95,5 milioni di dollari, contro previsioni che andavano dai 93 ai 95 milioni. Nel complesso del 2004, il fatturato di Qiagen è stato di 380,6 milioni di dollari, pari ad una crescita annua del 17%, tenendo anche conto della vendita dell’attività di produzione del DNA di sintesi nel giugno 2004 (SQ 602). Gli utili del 4trimestre sono stati di 0,11 dollari per azione, contro una previsione tra 0,09 e 0,10 dollari. La ripresa degli investimenti da parte delle società diagnostiche e farmaceutiche, iniziata nel 2003 è quindi proseguita nel 2004 e ha sostenuto l’attività del gruppo. Ma questo non è sufficiente a spiegare i buoni risultati di Qiagen. Il gruppo ha anche beneficiato di tassi di cambio favorevoli. A tassi di cambio costanti le vendite sarebbero cresciute soltanto dell’11%. Inoltre, il margine operativo del 4trimestre è apparso leggermente sotto pressione, a causa di un aumento delle spese di Ricerca & Sviluppo (R&S). Il superamento degli obiettivi di utile del 4trimestre non è quindi legati a risultati operativi, ma a risparmi fiscali. Ecco perché gli investitori sono rimasti scettici sulla capacità di Qiagen di mantenere un elevato livello di crescita negli anni a venire. La direzione della società ha voluto rassicurare gli investitori prevedendo una crescita del fatturato e dell’utile corrente per azione, rispettivamente del 16 e del 26% nel 2005.

Qiagen si è dotata dei mezzi necessari per raggiungere i suoi obiettivi e le prospettive sembrano buone. Il livello di redditività operativa raggiunto nel 4trimestre ci sembra però deludente e ci spinge alla prudenza. MANTENETE, ma NON ACQUISTAE PIÙ

 

ANDAMENTO DI QIAGEN IN EUR

 

 

 

 

condividi questo articolo