Analisi
Tallin Department Store 13 anni fa - martedì 8 febbraio 2005

TALLINN DEPARTMENT STORE

 

SETTORE: distribuzione
BORSA:    Tallinn
PREZZO:  9,10 euro
RISCHIO:  *****

 

Sembra che nulla sia in grado di fermare la marcia in avanti dell’estone Tallinn Department Store (TDS). Dall’inizio dell’anno il prezzo della società estone della grande distribuzione, è cresciuto di un ulteriore 20%! Bisogna dire che tutte le cose stanno andando bene. TDS ha annunciato che le vendite dei suoi supermercati A-Selver hanno raggiunto, nel 2004, i 93,8 milioni di euro, cioè il 20% meglio dell’anno precedente. Una performance dovuta soprattutto all’espansione della superficie commerciale (nel 2004 è stato aperto un nuovo supermercato) ma anche ai guadagni di produttività. Le vendite mensili  medie per m² sono cresciute dell’8%, raggiungendo i 330 euro.

Negli anni a venire, TDS dovrebbe proseguire la sua strategia di sviluppo e prevede di raddoppiare la superficie commerciale dei supermercati A-Selver entro il 2007. Tre nuovi supermercati dovrebbero aprire quest’anno. Se questa strategia dovrebbe permettere a TDS di approfittare dello sviluppo dell’economia estone e, conseguentemente, di mantenere un tasso di crescita elevato, rischia però di pesare sui margini. I pesanti investimenti necessari all’apertura di nuovi negozi portano costi immediati e significativi, come l’affitto o l’acquisto dell’immobile, l’assunzione di nuovo personale o ancora le spese pubblicitarie mentre le vendite realizzate nei nuovi punti vendita raggiungono un livello di attività normale non prima di uno o due anni dall’apertura. Questa significativa crescita della superficie commerciale accresce quindi il rischio operativo di TDS, rischio che riteniamo sia divenuto elevato, tenendo conto della forte progressione del titolo negli ultimi due anni.

Dall’ingresso nella nostra selezione, nel dicembre 2002, l’azione TDS è cresciuta di oltre il 150%. L’azione è diventata cara, VENDETE.

 

ANDAMENTO DI TDS IN EURO

 

 

 

condividi questo articolo