Analisi
Bulgari 12 anni fa - venerdì 25 marzo 2005

BULGARI

 

SETTORE: beni di consumo
BORSA:    Milano
PREZZO:  9,22 EURO
RISCHIO:  ***

 

In attesa che il salone internazionale dell'orologeria e della gioielleria in corso in questi giorni offra qualche indicazione sull'evoluzione del gusto orafo, Bulgari ha annunciato ottimi risultati 2004, con fatturato in crescita del 9% e utili in miglioramento del 17,5%. Le vendite sono in progresso in tutti i settori: gioielli +14,5%, profumi +15,5%, accessori +13,8% e orologi +8,7%. A livello geografico l'Europa è rimasta stabile, ma il Giappone ha galoppato (+27,2%) e sono andate molto bene anche le vendite negli Usa (+22,4%) e in Medio Oriente (+8,1%). La crescita dei costi (esclusi quelli promozionali) è stata inferiore a quella del fatturato, e questo ha permesso di registrare una redditività elevata e di ripagare la maggior parte del già esiguo indebitamento (sceso da 0,15 euro per azione a 0,03 euro per azione). Visti i risultati la società ha inoltre deciso di raddoppiare il dividendo a 0,22 euro sostenendo che, vista la liquidità generata, non ci saranno comunque problemi a finanziare i nuovi investimenti.

Bulgari chiude il 2004 con un utile netto di 0,366 euro per azione. Stimiamo utili per azione in crescita a 0,44 euro nel 2005 e 0,51 euro nel 2006, ma il titolo è caro. Non acquistare.

 

BULGARI / BORSA

 

 

Bulgari (grassetto; base 100) incassa buoni risultati, ma il prezzo attuale ne tiene già conto. Non acquistare.

 

 

condividi questo articolo