Analisi
Pininfarina 13 anni fa - lunedì 7 marzo 2005

PININFARINA

 

SETTORE:            automobilistico
BORSA:     Milano
PREZZO:   23,70 EUR
RISCHIO:  **

 

Pininfarina ha pubblicato i risultati preliminari 2004, che evidenziano un forte rallentamento dell'attività rispetto all'anno precedente (ricavi -23,6%). Tra gli eventi che hanno determinato la contrazione dei ricavi, la cessazione di alcune grosse commesse, come quelle per Alfa Romeo e Peugeot, e la riduzione di alcuni importanti ordini, tra cui quelli di Ford Streetka. Per il 2005 sono però previste nuove commesse, che porteranno alla realizzazione di nuovi modelli; in particolare, il gruppo ha raggiunto degli accordi con Mitsubishi, Ford e Alfa Romeo. La contrazione dei ricavi si è riflessa in una riduzione dell’utile industriale, sceso a 1,67 euro per azione da 2,88 euro per azione dell'anno precedente. Anche in rapporto al fatturato, l’utile industriale è in calo: 2,6% nel 2004 contro 3,4% nel 2003. Infine, è in peggioramento la posizione finanziaria netta che, pur rimanendo positiva si è drasticamente ridotta (da 11,52 euro per azione nel 2003 a 1,74 euro per azione nel 2004) a causa degli investimenti realizzati.

Un 2004 difficile per Pininfarina, che ha sofferto anche il rallentamento del settore. Pininfarina ha stipulato nuovi importanti accordi, ma nonostante ciò crediamo che anche nel 2005 le difficoltà non mancheranno. Non acquistate questa azione, peraltro cara.

 

PININFARINA / BORSA

 

 

Pininfarina (grassetto; base 100) chiude il 2004 con risultati in flessione. Titolo caro; non acquistare.

 

condividi questo articolo