Analisi
Autonomy 12 anni fa - martedì 19 aprile 2005

AUTONOMY

 

SETTORE: software
BORSA:    Londra
PREZZO:  208,00 pence
RISCHIO:  *****

 

L’editore britannico di software per la gestione delle conoscenze Autonomy insiste e raccoglie successi. Dopo gli eccellenti risultati del 4e trimestre 2004 (SQ 634), ha reso noto che prevede un fatturato e un utile nettamente superiori a quelli previsti dal mercato, ma anche a quelli previsti dalla sua dirigenza per il 1e trimestre. Ricordiamo che Autonomy, all’inizio dell’anno, prevedeva un fatturato compreso tra i 16 e i 18 milioni di dollari, pari ad una crescita compresa tra il -2 e il 10 %. Questi risultati riflettevano, secondo noi, la mancanza di visibilità di cui soffre Autonomy sul suo livello di attività. L’orizzonte sembra quindi schiarirsi per Autonomy che adesso prevede una crescita della sua attività superiore al  10%. Secondo il management, la tendenza sorta nel 4trimestre si è confermata all’inizio dell’anno e le aziende, sia europee che americane, sembra abbiano ripreso ad investire in tecnologia dell’informazione. Dopo due trimestri incoraggianti, la direzione è risolutamente ottimista per il resto dell’anno e prevede che, quest’anno, il fatturato possa crescere tra il 10 ed il 20%, contro il 0-5% del mercato dei software più in generale. Nonostante le buone notizie, la prudenza ci sembra d’obbligo. Infatti, non tutti i protagonisti del settore sono così ottimisti. Verity, uno dei maggiori concorrenti, ha notato uno spostamento dei nuovi ordini nel 3trimestre (esercizio chiuso il 28 febbraio) e annuncia, per il 4trimestre, previsioni di crescita inferiori alle attese del mercato. Così, anche se è chiaro che Autonomy sta guadagnando quote di mercato nei confronti della concorrenza, è senza dubbio troppo presto per parlare di ripresa degli investimenti nel settore della tecnologia dell’informazione.

Se l’antipasto dei buoni risultati futuri aveva entusiasmato gli investitori e stimolato il prezzo di Autonomy, secondo noi è ancora troppo presto per cantare vittoria. I segnali sono contraddittori e la crescita delle spese in tecnologia dell’informazione non è ancora certa. Inoltre l’azione non è a buon mercato. MANTENETE.

 

ANDAMENTO DI AUTONOMY IN PENCE

 

 

 

 

condividi questo articolo