Analisi
Edison 12 anni fa - venerdì 22 aprile 2005

EDISON

 

SETTORE: energia e servizi
BORSA:    Milano
PREZZO:  1,60 EURO
RISCHIO:  ***

 

Le trattative tra Aem e Edf per una collaborazione in Francia condizionano anche Edison. L’apertura di Edf nel mercato francese favorirebbe infatti lo sblocco dei diritti di voto di Edf in Italenergia Bis (Ieb, controllante di Edison) congelati al 2% (l’attuale crisi di Governo potrebbe però allungare i tempi). Dallo sblocco dei diritti di voto dipenderà poi la scelta di Edf tra le due proposte di acquisto: quella della spagnola Endesa per l’intera Ieb e quella di Aem per il 40% della società (ma pare valutare anche l’ipotesi di offerta totalitaria). La libertà di voto potrebbe indurre Edf a rimanere sul mercato italiano, e quindi a preferire la proposta “parziale” di Aem. Tuttavia, l’ago della bilancia è il rischio d’Opa su Edison, che Edf ritiene troppo costosa. La società ha già richiesto un parere alla Consob: se la presenza congiunta con Aem comportasse l’obbligo di Opa, Edf potrebbe preferire l’offerta totalitaria di Endesa anche in caso di sblocco dei voti. Nel frattempo, l’assemblea Edison ha approvato il bilancio 2004, chiuso con utili di 0,04 euro per azione (+7,6% sul 2003, in linea con le attese).

Tenendo conto delle nuove norme contabili, stimiamo utili 2005 e 2006 di 0,11 e 0,13 euro per azione. L’azionariato, e quindi la gestione futura del gruppo, dipendono dalle due questioni in sospeso (diritti di voto e Opa). Titolo caro, ma potete mantenere.

 

EDISON / BORSA

 

 

Sblocco del voto a Edf e odore d’Opa ecco i possibili scenari per Edison (grassetto; base 100). Mantenere.

 

 

condividi questo articolo