Analisi
Fastweb 12 anni fa - lunedì 18 aprile 2005

SETTORE: alta tecnologia
BORSA:    Milano
PREZZO:  36,53 EURO
RISCHIO:  ****

 

In questi giorni Fastweb ha pubblicato i risultati preliminari del 1° trimestre 2005. Anche se positivi, i dati non mostrano ancora interamente gli effetti che il gruppo si attende dalle iniziative intraprese (espansione della rete, investimenti pubblicitari). L’aumento di quasi il 10% nel numero di clienti ha portato i ricavi a crescere del 23% rispetto al 1° trimestre 2004, contro un tasso del 35% previsto dal gruppo per l’intero anno. Quanto alla redditività, l’utile industriale (0,82 euro per azione) segna un progresso del 28%, contro una stima del gruppo pari al 41% per l’intero 2005; migliora però il rapporto tra utile industriale e ricavi (poco meno del 31%), quasi in linea con l’obiettivo 2005 (32%). Non stupisce, infine, il miglioramento della posizione finanziaria (dagli 820 milioni di fine 2004 ai 76 milioni di marzo 2005) interamente dovuto all’aumento di capitale da poco concluso, che ha portato nelle casse del gruppo nuove disponibilità per circa 800 milioni di euro.

Il gruppo rimane ottimista sul raggiungimento degli obiettivi 2005, ma intanto gli effetti della crescita non sono ancora visibili nei conti. Stimiamo una perdita 2005 e 2006 rispettivamente di 0,84 e 0,1 euro per azione, in miglioramento rispetto al risultato 2004 (2,08 euro per azione) ma non tale da modificare il nostro giudizio. Titolo molto caro, non acquistare.

 

FASTWEB / BORSA

 

 

Dalla quotazione a oggi, Fastweb (grassetto; base 100) ha dato ben poche soddisfazioni. Non acquistare.

 

condividi questo articolo