Analisi
In breve 12 anni fa - lunedì 11 aprile 2005

IN BREVE


· I vertici di Bnl (+2,4%) hanno approvato l’offerta di Bbva, ritenendo “congruo” il corrispettivo. Non acquistare.

· Dopo aver esaminato le due offerte pervenute per Wind, i vertici di Enel (+0,9%) proseguiranno le trattative con l’egiziana Weather Investment, a cui già fa capo Orascom (che in un secondo momento potrebbe essere integrata con Wind). Nelle prossime settimane, proseguiranno i contatti per definire l’operazione. Intanto, è partita ufficialmente la procedura per quotare una nuova tranche di Enel entro l’estate. Acquistare.

· Conclusa l’Opa residuale su Ericsson. Dal 13 aprile il titolo sarà ritirato dalla Borsa, ed esce quindi dalla nostra selezione.

· Fiat perde il 5,8% sulla scia delle deludenti prospettive di vendita nel 1° semestre. Fiat ha però annunciato un importante accordo tra Iveco e Barclays Bank (+0,7%; acquistare) che porterà alla creazione di Iveco Finance Holdings. Mantenere.

· Nel piano 2006-2008 previsto per ottobre, Fondiaria-Sai (-1,3%) alzerà gli obiettivi 2006. Il gruppo ha inoltre allo studio la fusione tra Fondiaria-Sai e Milano Assicurazioni; il progetto è però solo in fase di valutazione. Acquistare.

· IT Holding (+7%) ha annunciato la razionalizzazione della struttura organizzativa, con la divisione delle attività in quattro aree. Non acquistare.

· Ras (-6,4%; mantenere) è stata penalizzata dalla notizia, inattesa, delle dimissioni del suo amministratore delegato. Il ricambio apre la strada al riassetto, da parte di Allianz (-0,9%; non acquistare), delle partecipazioni italiane. È stata ventilata, ad esempio, l’ipotesi di fusione tra Ras e Lloyd Adriatico, che non avverrebbe comunque in tempi brevi.

· Telecom Italia (+1%) ha acquistato da Tiscali (-6,1%) il 95% di Liberty Surf. Non acquistare entrambi i titoli.

· L’assemblea di Tim (+1,4%) ha approvato la fusione con Telecom Italia. Non acquistare.

condividi questo articolo