Analisi
Italcementi 12 anni fa - lunedì 9 maggio 2005

SETTORE: costruzioni e immobili

BORSA:    Milano
PREZZO: 12,14 EURO
RISCHIO:  *

 

Parte in salita il 2005 per Italcementi, che ha presentato i risultati del 1° trimestre 2005. Il gruppo sconta le avverse condizioni meteorologiche che portano i ricavi a scendere dell’1,6%; il calo si è poi ripercosso sull’utile netto, -28,2% rispetto allo stesso periodo 2004. Benché il 1° trimestre dell’anno sia tradizionalmente piuttosto debole, il risultato 2005, secondo le dichiarazioni della stessa società, rende difficile il raggiungimento degli obiettivi di bilancio centrati nel 2004. I ricavi sono diminuiti soprattutto in Italia, Francia, Grecia e in Tailandia, mentre sono confortanti i risultati negli Usa e negli altri Paesi emergenti. La società sconta anche l’aumento dei costi operativi, soprattutto il prezzo del carburante. Per fronteggiare i costi crescenti, Italcementi ha varato la prima nave della propria flotta con un investimento di 6,5 milioni di euro. Secondo le stime della società, ciò dovrebbe portare un risparmio di costi pari al 40-45% di quelli oggi sostenuti per il trasporto marittimo. La società ha anche annunciato di aver sottoscritto con la società araba Arabian Cement Company, che controlla il 12% del mercato nazionale, un accordo che permetterebbe a Italcementi di aumentare il giro d’affari in Medio Oriente, in collaborazione con la società araba.

Titolo caro, ma utili nel 2005 a 1,72 euro per azione (1,84 euro nel 2006): potete mantenere.

 

ITALCEMENTI / BORSA


Italcementi (grassetto; base 100) negli ultimi anni ha corso più della Borsa. Potete mantenere.

condividi questo articolo