Analisi
Luxottica 12 anni fa - lunedì 2 maggio 2005

SETTORE: salute e farmacia

BORSA:    Milano
PREZZO: 15,49 EURO
RISCHIO:  **

 

Il 1° trimestre 2005 rassicura i vertici di Luxottica. I risultati scongiurano infatti il timore di un rallentamento nella crescita del fatturato, dovuto all’inclusione nei conti consolidati di Cole International e al cambio dollaro/euro. Superiori alle aspettative sia l’utile netto, +7,3% rispetto allo stesso periodo 2004, sia il fatturato, +34,8%. Forti di questi risultati, che testimoniano i progressi nell’integrazione tra la capogruppo e le nuove acquisizioni, i vertici di Luxottica hanno annunciato di voler abbreviare il più possibile i tempi per lo sbarco in Cina. L’obiettivo di Luxottica è di raddoppiare la produzione diretta in questo Paese nei prossimi 18 mesi, arrivando a produrre almeno il 30% dei propri occhiali in Cina, mentre il rimanente 70% dovrebbe continuare a essere realizzato in Italia. L’ottimismo del management trova fondamento nelle licenze acquisite di recente: dal 2006 e per 5 anni, il gruppo avrà l’esclusiva della produzione, del design e della commercializzazione degli occhiali Dolce & Gabbana. Un accordo importante, che contribuisce a rafforzare le stime del management sul 2005.

Stimiamo un utile 2005 di 0,71 euro per azione. Il titolo continua a restare caro, ma i suoi risultati sono buoni: potete mantenere.

 

LUXOTTICA / BORSA

 

 

Luxottica (grassetto; base 100) negli ultimi anni ha battuto la Borsa, ma ai prezzi attuali è cara. Mantenere.

 

condividi questo articolo