Analisi
Natuzzi 12 anni fa - martedì 31 maggio 2005
Il gruppo italiano ha recentemente annunciato che, stando ai dati preliminari, le vendite di divani nel 1° trimestre 2005 saranno il 14% in meno rispetto al 1° trimestre 2004.

SETTORE: arredamento
BORSA:    New York
PREZZO:  9,10 dollari
RISCHIO:  ***

 

Dopo la pubblicazione di risultati inferiori alle attese, per il 4e trimestre 2004, il fabbricante di divani Natuzzi ha nuovamente deluso i suoi azionisti. Il gruppo italiano ha recentemente annunciato che, stando ai dati preliminari, le vendite di divani nel 1e trimestre 2005 saranno di soli 145,7 milioni di euro, cioè il 14% in meno rispetto al 1  trimestre 2004. Benché una diminuzione del fatturato fosse già attesa, nessuno poteva immaginare che avesse una tale ampiezza. Le vendite del marchio Natuzzi, l’offerta di alta gamma, sono scese del 18%, cifra che sale al 21% se parliamo in termini di volumi! Secondo la società l’attuale momento di debolezza è dovuto al tasso di cambio sfavorevole (dollaro/euro) e al rallentamento della crescita economica in Europa, siamo anche costretti a constatare che Natuzzi ha perso competitività nel segmento di lusso del marcato dei divani. Una situazione che, purtroppo, non dovrebbe migliorare nel breve periodo, considerato che il portafoglio ordini si assottiglia sempre di più. Di fronte a questi problemi il consiglio di amministrazione ha approvato un nuovo piano di ristrutturazione. Anche se i dati precisi non sono ancora stati svelati, il piano dovrebbe prevedere  la soppressione temporanea di 1320 posti di lavoro, soprattutto negli impianti italiani. Obiettivo atteso : ristabilire la posizione concorrenziale e migliorare i livelli di redditività.

Attualmente, non abbiamo ancora informazioni sufficienti per valutare la bontà del piano di ristrutturazione Nell’attesa di maggiori precisazioni, que verranno rese note più avanti, confermiamo il nostro ultimo consiglio : MANTENERE.

 

ANDAMENTO DI NATUZZI IN DOLLARI

 

 

 

condividi questo articolo