Analisi
Santander 12 anni fa - lunedì 23 maggio 2005

SETTORE: finanziario
BORSA:    Madrid
PREZZO:  9,25 EURO
RISCHIO:  ***

 

Nel primo trimestre Santander (SAN.MC), che dopo l’acquisto della britannica Abbey è la prima banca della zona euro per capitalizzazione (prezzo delle azioni moltiplicato per il loro numero), ha aumentato l’utile corrente del 39% rispetto al 1° trimestre 2004. La crescita del risultato per azione si limita però al 6,4% (aumento del numero di azioni in seguito all’acquisizione di Abbey); un progresso in linea con quello della tradizionale attività bancaria. Santander ha beneficiato della crescita dei prestiti ipotecari, del credito al consumo e dell’attività assicurativa, nonché della ripresa in America Latina. Senza Abbey i costi generali sono cresciuti del 5,5%, meno delle commissioni (+6,2%) che, provenienti per un terzo dalla gestione fondi, acquistano sempre più peso sui conti. Resta inoltre molto basso il numero dei crediti a rischio e il rapporto tra costi e ricavi è sceso al 46,9% dal 47,7% del 1° trimestre 2004 (50,94% tenendo conto di Abbey, poco efficiente).

A lungo termine Santander conta di rafforzare la leadership nei mercati spagnolo e sudamericano e di migliorare l’efficienza di Abbey. Mantenete quest’azione correttamente valutata.

 

 

condividi questo articolo