Analisi
Autostrada To-Mi 13 anni fa - lunedì 13 giugno 2005
Nel primo trimestre 2005 Autostrada Torino-Milano fa segnare un miglioramento di modesta entità rispetto allo stesso periodo 2004.

AUTOSTRADA TO-MI

SETTORE: servizi alla collettività
BORSA:    Milano
PREZZO:  18,02 EURO
RISCHIO:  **

Nel primo trimestre 2005 Autostrada Torino-Milano fa segnare un miglioramento di modesta entità rispetto allo stesso periodo 2004. Con un volume di traffico sostanzialmente stabile, l’aumento del fatturato della gestione autostradale del 3,2% è esclusivamente frutto di un incremento tariffario. Un aumento dei costi meno che proporzionale all’aumento del giro d’affari fa sì che il risultato industriale della società migliori comunque del 7,2% rispetto al primo trimestre 2004. L’incendio nel traforo del Frejus avrà sicuramente delle ripercussioni negative per la società Sitaf (partecipata al 37,5% da Autostrada TO-MI) che gestisce il traforo e la tratta Torino-Bardonecchia, ma potrebbe ripercuotersi anche sul traffico nelle tratte contigue. Il complesso dei danni non dovrebbe comunque essere tale da comprometterne la riapertura per l’importante appuntamento delle Olimpiadi invernali 2006. Le spese per il nuovo assetto del Frejus peseranno tuttavia sulla situazione finanziaria del gruppo che, già a fine marzo, risultava in leggero peggioramento (-4,5%) rispetto al dato di fine 2004.

Stimiamo un utile per azione di 1,13 euro per il 2005 e 1,2 euro per il 2006. Il titolo è caro, ma visto il miglioramento nei conti trimestrali e l’impatto limitato che dovrebbe avere l’incidente del Frejus, potete mantenere.

condividi questo articolo