Analisi
Banca popolare di Milano 12 anni fa - lunedì 27 giugno 2005
In attesa di conoscere le decisioni circa l'accordo di bancassicurazione, il gruppo prosegue la crescita interna: positivi i risultati trimestrali.

BANCA POPOLARE DI MILANO

SETTORE: finanziario
BORSA:    Milano
PREZZO:  8,38 EURO
RISCHIO:  **

Bpm ha esaminato alcune proposte di intesa nel settore bancassicurazione, ma la decisione finale è stata rimandata ai prossimi giorni. I possibili candidati a un accordo sono tre: Fondiaria-Sai, Toro Assicurazioni e Lloyd Adriatico. Nel frattempo, il gruppo rimane comunque orientato allo sviluppo tramite altri canali e alla crescita interna. Il management ha inoltre riportato al centro degli interessi del gruppo anche la redditività, come dimostrano i dati trimestrali da poco pubblicati. Il gruppo ha infatti chiuso il primo trimestre 2005 con un utile netto (0,16 euro per azione) raddoppiato rispetto allo stesso trimestre del 2004 grazie anche ai maggiori volumi: raccolta diretta +8,2%, raccolta nel risparmio gestito +2,7%, prestiti concessi alla clientela +4,2%. La crescita dei ricavi (+16% sia quelli da interesse sia le commissioni) è in parte legata a elementi non ripetibili, ma per la maggior parte è legata al miglioramento dell’attività e dovrebbe quindi essere sostenibile anche nei prossimi mesi. Ci aspettiamo tuttavia maggiori accantonamenti, visto il livello particolarmente basso del primo trimestre.

Abbiamo alzato le stime sull’utile 2005 e 2006 rispettivamente di 0,37 e 0,42 euro per azione, ma il titolo è già salito molto, anche sulle voci di aggregazione con altre banche popolari, ed è quindi caro. Mantenere.

condividi questo articolo