Analisi
Abn Amro 12 anni fa - lunedì 18 luglio 2005
L'offerta di ABN Amro su Banca Antonveneta ha raccolto poche adesioni e sembra avviata al fallimento.

SETTORE: finanziario
BORSA:    Amsterdam
PREZZO:  20,82 EURO
RISCHIO:  **

Scontrandosi con la controfferta della Banca Popolare Italiana (ex Banca Popolare di Lodi), i ricorsi giudiziari e lo scarso entusiasmo della Banca d’Italia, l’offerta di ABN Amro (AAH.AS) su Banca Antonveneta ha raccolto poche adesioni e sembra avviata al fallimento. Questo frena l’espansione internazionale del gruppo, che contava di rafforzarsi sul mercato italiano dove possiede già il 25% di Antonveneta e il 9% di Capitalia, anche se condividiamo il rifiuto del management di rialzare l’offerta già generosa. Ci sono altre opportunità di sviluppo in Germania e negli Usa, ma oggi ABN Amro è in una posizione più debole per negoziare altre eventuali acquisizioni; il miglior scenario per i suoi azionisti sarebbe secondo noi la sua acquisizione da parte di un altro gruppo del settore. Per il momento non ci sono però pretendenti in vista.

L’operazione Antonveneta è andata male, ma gli azionisti non ne faranno le spese perché ABN Amro si è impegnata a acquistare azioni proprie vendendo la partecipazione in Antonveneta. Crediamo inoltre che il management si impegnerà per riguadagnare credibilità. Titolo conveniente, acquistare.

condividi questo articolo