Analisi
BP 13 anni fa - lunedì 11 luglio 2005
BP, tra i grandi gruppi petroliferi uno dei più sensibili al prezzo del petrolio, si attende risultati trimestrali in forte crescita.

SETTORE: energia e servizi
BORSA:    Londra
PREZZO:641,50 pence;9,33 EURO
RISCHIO:  ***

BP (BP.L), tra i grandi gruppi petroliferi uno dei più sensibili al prezzo del petrolio a causa della forte presenza nel ramo esplorazione/produzione, si attende risultati trimestrali in forte crescita. Ciò non sorprende, visto che nel 2° trimestre il prezzo del greggio è salito del 46% (rispetto al 2° trimestre 2004) e che ogni volta che il petrolio sale di 1 dollaro al barile l’utile per azione di BP cresce di circa 1,27 pence. Nel ramo esplorazione/produzione è atteso un ritorno alla crescita della produzione di idrocarburi e viene confermato l’obiettivo di una crescita del 5% in media all’anno tra il 2004 e il 2008. Nella raffinazione i margini restano buoni, anche se i risultati risentiranno della chiusura di una raffineria in Texas dopo un incidente, che dovrebbe costare a BP circa 1 pence per azione di indennizzo per le vittime. Ciò non rimette però in causa la generosa politica verso gli azionisti (acquisto di azioni proprie e dividendo elevato), che potrebbe venir rafforzata se il petrolio resterà a lungo ai livelli attuali.

Stimiamo un utile per azione di 50 pence nel 2005 e di 47,5 nel 2006. Anche se permangono i rischi legati alla Russia, potete acquistare quest’azione conveniente e dalla buone prospettive.

condividi questo articolo