Analisi
Epcos 12 anni fa - lunedì 5 settembre 2005
Il titolo è in ripresa dall’inizio di maggio, ma il prezzo ha perso tutto, dopo l’annuncio delle nuove perdite.

EPCOS

 

Componenti elettronici

Borsa di Francoforte – 10,07 euro

Rischio: 4

 

I mercati hanno punito la pubblicazione di risultati trimestrali deludenti, ma l’attività prosegue la sua ripresa. Il titolo è correttamente valutato. Mantenete.

 

 

Epcos è una società tedesca che produce componenti elettronici, soprattutto per telefoni portatili o automobili. 

Nel terzo trimestre (chiusura dell’esercizio il 30/09), è proseguita la ripresa dell’attività: il fatturato è cresciuto del 4% rispetto al trimestre precedente. Ma il risultato operativo è in rosso: la perdita è stata di 4,8 milioni di euro, mentre lo stesso periodo del 2004 aveva messo a segno un utile di 13,1 milioni di euro. Una mancata redditività che è stata punita dagli investitori : il titolo ha perso l’11% dopo l’annuncio dei risultati. Segnaliamo che il gruppo ha comunque investito massicciamente nello sviluppo dei nuovi prodotti. Nei primi nove mesi dell’esercizio le spese sono state il doppio rispetto all’esercizio precedente. Questi investimenti pesano sulla redditività di breve periodo, ma sono importanti per la crescita futura del gruppo. Inoltre il ritmo di questi investimenti dovrebbe rallentare, cosa che dovrebbe favorire il ritorno alla redditività. Inoltre la ripresa dell’attività dovrebbe proseguire, grazie soprattutto al lancio di nuovi componenti per motori diesel.

condividi questo articolo