Analisi
Lloyds Tsb 12 anni fa - lunedì 12 settembre 2005
Positivi gli effetti della ristrutturazione.


Prezzo al momento dell'analisi (9/9/05):  483 pence; 7,15 EURO

In seguito a una drastica ristrutturazione, Llyods TSB (LLOY.L) ha ridotto i costi di 10,75 pence per azione tramite tagli al personale, ha ceduto la maggioranza delle controllate estere e si è rifocalizzata nella banca commerciale nel Regno Unito, dove si sta diversificando anche nel settore risparmio (integrazione di Scottish Widows) e nella banca di investimento. Grazie ai ricavi regolari della banca commerciale (22% del mercato domestico dei depositi bancari) il gruppo vanta ormai una redditività migliore dei concorrenti britannici, un rapporto costi/ricavi tra i più bassi del settore e un dividendo molto generoso. La forte concorrenza pesa sul margine d’interesse (rapporto tra gli interessi incassati sui crediti e quelli pagati sui depositi) e i rialzi dei tassi nel 2004 fanno rallentare la corsa ai prestiti, tuttavia il gruppo reagisce migliorando i servizi alla clientela, ampliando la rete di distribuzione, rafforzandosi nella banca online (integrazione della controllata britannica di Comdirect) e concludendo un accordo con American Express nelle carte di credito. Alcuni investitori temono che Lloyds TSB possa lanciarsi in una grande acquisizione, che ovviamente rimetterebbe in causa i generosi dividendi, ma a nostro avviso è più probabile che il gruppo (profilo interessante, assenza di azionisti di riferimento) rappresenti una preda nell’attuale panorama europeo.

Stimiamo un utile per azione di 46,08 pence nel 2005 e di 52,70 pence nel 2006. Potete acquistare il titolo, che ai prezzi attuali è conveniente.

condividi questo articolo