Analisi
Natuzzi 12 anni fa - martedì 20 settembre 2005
Anche se l’esercizio in corso dovrebbe chiudersi in perdita, Natuzzi resta in grado di sorpassare l’attuale crisi.

Prezzo al momento dell'analisi (16/09/2005): 8,55 dollari

 

Natuzzi è un produttore italiano di divani, poltrone e accessori per il salotto.

Le due tendenze negative notate nel primo trimestre 2005 sono, purtroppo, proseguite anche nel secondo. L’attività negli Stati Uniti, dove il gruppo italiano fatica a difendere le sue quote di mercato, ha proseguito il suo declino. Inoltre il segmento dei divani di alta gamma, su cui si basa la maggior parte della reputazione della società continua a mettere a segno vendite deludenti.  Risultato : il fatturato è sceso del 18% a 166 milioni di euro. Inoltre le perdite sono cresciute in mancanza di un piano di ristrutturazione sufficientemente rigoroso. Per coprire queste mancanze, Natuzzi ha annunciato qualche settimana fa nuove misure più incisive per migliorare la sua posizione concorrenziale con, alla base, un ritorno alla redditività nel 2006.  Queste misure prevedono, fra l’altro, lo spostamento della produzione dall’Italia verso paesi dove il costo del lavoro è più basso (soprattutto l’Europa dell’Est).  Tuttavia, nel breve periodo, l’impatto di queste misure sulla redditività dovrebbe rimanere limitato, in quanto le vendite faticano a ripartire. Per fortuna la società può vantare una situazione finanziaria solida, che dovrebbe permetterle di sorpassare, senza troppi problemi, l’attuale momento difficile. 

condividi questo articolo