Analisi
Merck 12 anni fa - venerdì 28 ottobre 2005
Il terzo trimestre è stato positivo, ma tenendo conto delle cause per il Vioxx l'azione resta molto rischiosa.

Prezzo al momento dell'analisi (27/10/05): 26,92 USD; 22,16 EURO

Merck (MRK.N) ha chiuso il terzo trimestre con utile in crescita del 7%. Un risultato migliore del previsto grazie soprattutto alle diverse società in comune con altri soggetti, come quella con Schering-Plough per la vendita di due farmaci contro il colesterolo. I dati non bastano tuttavia a far dimenticare le sfide che Merck deve ancora affrontare. Da una parte, deve far fronte a numerose cause giudiziarie che gli sono state intentate per il Vioxx (il loro numero è salito a 6400 dalle 5000 della scorsa estate). Dall’altra, il fatturato è diminuito del 2% nel terzo trimestre in seguito al ritiro del Vioxx e alla progressiva perdita dei brevetti dello Zocor. L’imminente lancio di diversi vaccini non basterà a compensare questo calo dei ricavi. Il nuovo management non intende tuttavia restare con le mani in mano: a fine anno saranno infatti resi noti i dettagli di un piano teso a migliorare la redditività. Inoltre, altro elemento positivo, Merck offre dividendi generosi.

Il terzo trimestre è stato positivo, ma tenendo conto delle cause per il Vioxx l’azione resta molto rischiosa. Il piano di rilancio potrebbe però aiutare la ripresa. Correttamente valutata, mantenere.

condividi questo articolo