Analisi
Vestas Wind Systems 12 anni fa - mercoledì 19 ottobre 2005
Anche se Vestas resta ben posizionata sul mercato, in piena crescita, dell’energia eolica, i cambi all’interno della dirigenza e le numerose sfide alle quali deve fare fronte ci spingono alla prudenza. Inoltre, il titolo è caro.

Prezzo al momento dell'analisi: 149 corone danesi

Vestas è un’azienda danese specializzata nello sviluppo, fabbricazione e gestione di macchinari che usano il vento per generare elettricità. Vestas Wind Systems ha decisamente il vento in poppa. La società ha reso noto di aver ricevuto nuovi ordini per la consegna di aerogeneratori in Francia e negli Stati Uniti. Questi due nuovi contratti confermano, una volta di più il crescente interesse nei confronti delle energie rinnovabili in generale e per l’offerta eolica di Vestas in particolare. La domanda è sempre più forte, poiché gli alti prezzi dei prodotti petroliferi rendono l’energia eolica sempre più competitiva. Quindi tutte le cose vanno per il meglio ? Con calma! Prima di tutto non è pensabile che il prezzo al barile rimanga cos’ alto per ancora molto tempo. Inoltre, è proprio qui che il dente duole, Vestas ha mal digerito l’acquisizione della concorrente NEG Micon. Per il momento l’operazione non sta portando le sinergie attese. Inoltre, il nuovo management deve ancora dare prova di sè nelle numerosi sfide che lo attendono : integrazione di Micon, implementazione di un piano di licenziamenti, la causa, da parte di un concorrente, per la violazione di un brevetto, problemi di qualità e approvvigionamenti. Di certo la nuova strategia «The Will to Win» (la volontà di vincere) è stata creata per risolvere i problemi ma, secondo noi, è ancora troppo presto per pronunciarsi su un eventuale successo.

 

condividi questo articolo