Analisi
BT Group 12 anni fa - lunedì 21 novembre 2005
Il risultato trimestrale è un po' deludente, ma confidiamo nel management per risollevare la situazione.

Prezzo al momento dell'analisi (18/11/05):208,50 pence;3,05 EURO

Secondo trimestre (l’esercizio terminerà il 31/03/2006) inferiore alle attese per BT Group (BT.L), con un utile per azione in crescita del 5% grazie al progresso del fatturato (+2,5% a struttura costante e senza effetti di cambio) ma soprattutto al calo di oneri finanziari e imposte. Un risultato deludente perché la redditività (soprattutto nei servizi informatici) è inferiore alle attese a causa dell’aumento dei costi per le acquisizioni. Inoltre, nella telefonia fissa, e soprattutto nell’internet rapido, il gruppo è diventato meno competitivo, il che preoccupa visto l’atteso rafforzamento della concorrenza nel 2006 su questo segmento (l’operatore britannico Telewest è stato acquisito da NTL, mentre il gruppo BskyB annuncia una strategia più aggressiva). Restiamo comunque ottimisti: BT ha una buona situazione finanziaria, investe molto per rinnovare la rete (il che dovrebbe permettergli di restare all’avanguardia) e conta di migliorare la redditività grazie ai nuovi servizi (TV pay per view, internet sempre più rapido).

Stimiamo un utile per azione di 17,5 pence nel 2005/06 e di 17,9 pence nel 2006/07. Il risultato trimestrale è un po’ deludente, ma confidiamo nel management per risollevare la situazione. Titolo conveniente, acquistare.

condividi questo articolo