Analisi
Ducati 12 anni fa - lunedì 14 novembre 2005
Ducati pubblica i risultati dei primi 9 mesi del 2005.

Prezzo al momento dell'analisi (11/11/05):  1,01 EURO

Iniziato male, prosegue anche peggio il 2005 per Ducati, che chiude i primi 9 mesi con una perdita superiore a quella dello stesso periodo 2004. I ricavi calano del 10% rispetto ai primi 9 mesi 2004 per la diminuzione delle vendite di motociclette, soprattutto in Europa dove la flessione è del 14,3%. L’aumento del numero di motociclette vendute negli Usa (+45,8%) e in Giappone (+7,6%) non ha compensato il crollo delle vendite che coinvolge anche gli accessori e l’abbigliamento sportivo. L’effetto del cambio euro/dollaro ha penalizzato i risultati della società, che vende nel mercato nordamericano quasi il 20% della produzione. Anche il ritardo nella consegna delle prenotazioni della nuova linea Sport Classic ha contribuito a incrementare la perdita che è lievitata del 54%. Nonostante la consistente diminuzione dei debiti a breve termine (-60% rispetto ai primi 9 mesi del 2004) senza un incremento rilevante di quelli a medio lungo termine, le prospettive non sono rosee. Alle voci circolate su possibili cambiamenti nell’azionariato non è stato dato seguito, mentre il difficile piano di ristrutturazione non ha per ora dato i risultati sperati.

I dati non sono confortanti: sono aumentate le perdite e, per ora, non c’è traccia di un piano industriale che possa risollevare le sorti di Ducati. Abbiamo rivisto al ribasso le stime sulla società: perdita per azione di 0,135 euro per il 2005 e 0,03 euro per il 2006. Titolo caro, vi consigliamo di vendere.

condividi questo articolo