Analisi
Autostrade 12 anni fa - venerdì 23 dicembre 2005
Autostrade perde la gara per la privatizzazione francese, ma il mercato festeggia.

Prezzo al momento dell'analisi (22/12/05):  20,42 EURO

Autostrade ha perso la gara per la privatizzazione dell’autostrada francese Parigi-Lione: sebbene il progetto presentato fosse stato ritenuto il migliore da un punto di vista industriale, l’offerta non è stata ritenuta adeguata in termini economici. Il mercato ha però premiato la scelta della società di non rilanciare: l’acquisizione era già considerata cara al prezzo di partenza e avrebbe finito col deteriorare il già precario equilibrio patrimoniale della società con conseguente abbassamento del +rating. I progetti di espansione all’estero non sono però esauriti: l’operazione che risulta in maggiore stato d’avanzamento è l’acquisizione di Costa Nera Norte, concessionaria della rete a Santiago del Cile. Ancora una volta il nodo cruciale è il prezzo: dalle analisi sui conti della società cilena sarebbero emersi elementi che hanno portato Autostrade a ridurre l’offerta del 15% rispetto al valore originario. Le dimensioni dell’affare sono comunque 5 volte inferiori rispetto a quelle della gara per la rete francese. La società ha infine espresso interesse per l’espansione in Europa dell’Est nel mercato dei pedaggi autostradali.

Sulla base dei risultati dei primi 9 mesi 2005 e tenendo conto dei principi contabili internazionali stimiamo un utile per azione di 1,29 euro nel 2005 e 1,2 euro nel 2006. Il titolo è caro: vendere.

condividi questo articolo