Analisi
Cimpor 12 anni fa - mercoledì 14 dicembre 2005
In crescita i risultati dell'attività ordinaria.

Prezzo al momento dell'analisi (13/12/2005): 4,6 euro.

Nei primi nove mesi dell’anno l’utile per azione di Cimpor (CMPR.LS) è sceso dello 0,5%, ma solo perché nei primi nove mesi del 2004 aveva realizzato un importante guadagno straordinario. Senza elementi non ricorrenti, il risultato sale invece del 22%: nonostante dei margini di guadagno stabili, il fatturato è infatti cresciuto dell’11,8%. I mercati più brillanti sono risultati la Spagna (+16,6%) e l’Egitto (+83,5%), mentre l’attività che si è comportata meglio è il trading/shipping in Portogallo. Meno positivi i risultati in Brasile dove, nonostante la crescita del 12,9% del fatturato per l’aumento delle quantità vendute e l’apprezzamento del real, la redditività ha sofferto dall’accentuato calo dei prezzi di vendita. In futuro Cimpor intende aumentare ulteriormente la capacità produttiva tramite acquisizioni, mentre la recente vendita della partecipazione del 19,3% in Cementos Lemona si giustifica con il fatto che il gruppo non ne deteneva il controllo.

Tenendo conto dei buoni risultati e della vendita di Cementos Lemona alziamo le stime sull’utile per azione da 0,33 a 0,36 euro per il 2005 e da 0,35 a 0,37 euro per il 2006. L’azione è correttamente valutata. Mantenere.

condividi questo articolo