Analisi
Fiat 12 anni fa - lunedì 19 dicembre 2005
La Punto spinge al rialzo le vendite del gruppo che dovrebbe centrare gli obiettivi di vendita per l'anno in corso.

Prezzo al momento dell'analisi (16/12/05):  7,52 EURO
RISCHIO:  ***

Il management di Fiat, forte dei primi dati sulle vendite della nuova Punto, conferma la sua fiducia nella ripresa del gruppo. Gli obiettivi di vendita per il 2005 saranno infatti centrati e il fatto che i modelli più redditizi abbiano un peso superiore alle attese nelle vendite della Punto lascia ben sperare per i margini del gruppo nel 2006. Una tendenza positiva che dovrà tuttavia essere confermata nei prossimi mesi, in un settore peraltro sempre più competitivo. Oltre alla Punto, Fiat conta di ringiovanire anche il resto della gamma, un passo indispensabile sia per riconquistare i clienti persi negli ultimi anni sia per migliorare la redditività delle catene di montaggio. Quanto a Iveco (camion) e New Holland (macchine agricole e per la costruzione) sono previste riduzioni dei costi per riportare la redditività in linea con quella dei concorrenti. Sono infine stati siglati degli accordi con Ford (per sviluppare insieme un’utilitaria) e con Suzuki (per fabbricare motori Fiat) e se ne stanno negoziando anche altri, sempre con l’obiettivo di dividere con altri (dei soci) i costi per lo sviluppo.

I dati sulle vendite della nuova Punto ci rendono un po’ più fiduciosi sulla capacità di Fiat di ritrovare la crescita. L’azione, correttamente valutata, ne tiene però già conto. Mantenere.

condividi questo articolo