Analisi
Banca Intesa 12 anni fa - lunedì 16 gennaio 2006
Dopo Nextra, arriva CAAM

Dopo Nextra, arriva CAAM

Prezzo al momento dell'analisi (13/01/2006): 4,52 euro

Entra nel vivo l’accordo tra Banca Intesa e i francesi del Crédit Agricole (che detiene il 15% di Intesa) nell’ambito del risparmio gestito. Presentata ufficialmente CAAM, società di gestione del gruppo.
> Acquistare

Dopo la formalizzazione della cessione del 65% di Nextra da Banca Intesa a Crédit Agricole, nasce il nuovo polo del risparmio gestito del gruppo denominato CAAM (Crédit Agricole Asset Management). Questo ulteriore passo avanti verso il definitivo addio al marchio Nextra non sembra tuttavia il preludio a una più pesante espansione del Crédit Agricole. Infatti, a differenza di altri soggetti esteri che continuano a portare avanti la “caccia” in Italia, i vertici del gruppo francese hanno dichiarato che non intendono per ora accrescere la loro partecipazione in Banca Intesa. Al contrario, è la banca italiana che ha di nuovo intrapreso un cammino di crescita tramite acquisizioni all’estero: dopo aver definitivamente chiuso il capitolo sudamericano, con la cessione della peruviana Banco Wiese Sudameris a Scotiabank lo scorso dicembre, il gruppo punta ora ai mercati dell’Est. In questi giorni ha infatti lanciato un’offerta pubblica di acquisto sulla bosniaca UPI Banka, di cui possiede già il 35%; il gruppo è inoltre tra i candidati a rilevare l’ucraina Ukrsotsbank, quarta banca del Paese, per la quale saranno presentate le offerte entro febbraio (la chiusura definitiva dell’operazione non è prevista prima di marzo).

condividi questo articolo