Analisi
Iberdrola 12 anni fa - lunedì 20 febbraio 2006
Utili in crescita nel 2005

Utili in crescita nel 2005

Prezzo al momento dell'analisi (17/2/06): 24,82 EUR

Il futuro è promettente. Se l’Opa di Gas Natural su Endesa andrà in porto, Iberdrola potrà acquisire gran parte delle attività che il nuovo gruppo sarà costretto a vendere. L’azione è correttamente valutata.
>Mantenere

Secondo i risultati preliminari Iberdrola (IBE.MC), una delle principali compagnie elettriche spagnole (40% del mercato), ha chiuso il 2005 con un utile netto di 1,53 euro per azione (+15% sul 2004). La presenza nelle energie rinnovabili (+33,5% l’energia eolica) e nelle centrali a cicli combinati (gas +60,4%) ha infatti permesso di compensare il calo della produzione di energia idroelettrica (-47,3% in seguito alle scarse piogge nel 2005) e di energia nucleare (-12,2% per la chiusura temporanea di due centrali). Anche la divisione internazionale ha contribuito maggiormente agli utili, grazie all’aumento delle tariffe e all’entrata in funzione a pieno regime di una nuova centrale in Messico. Il futuro si annuncia positivo per Iberdrola: la sua capacità produttiva continua infatti a aumentare e la domanda di elettricità non rallenta né in Spagna (+4,4%) né in America Latina (+6,8%). Inoltre la strategia di diversificare le fonti energetiche, puntando sull’energia eolica e sul gas, dovrebbe ridurre la forte dipendenza attuale dall’energia idroelettrica e quindi dalle condizioni climatiche. Altra notizia positiva riguarda il dividendo, che per il 2005 sarà di 0,885 euro per azione (+15%).

condividi questo articolo