Analisi
In breve 12 anni fa - lunedì 27 febbraio 2006
Per non perdere il filo, ecco tutte le novità più importanti della settimana per le società della nostra selezione.

BARCLAYS BANK (+2,7%)
Positivi i dati 2005, nonostante l’aumento degli accantonamenti e i costi per integrare la sudafricana Absa. Acquistare.

CIBA SPECIALTY (-2,4%)
Come nelle attese, vende la divisione tessile, sganciandosi da un’attività strutturalmente debole. Acquistare.

EDISON (+2,5%)
Dopo quattro anni, grazie ai buoni risultati del 2005, la società torna a pagare un dividendo ai propri azionisti. L’ammontare è di 0,038 euro per azione. Vendere.

FINMECCANICA (+3,6%)
Ansaldo Signal, società di Finmeccanica, si è aggiudicata una commessa per la metropolitana di Chicago. Vendere.

LADBROKES (-2,6%)
Non cercate più Hilton nelle nostre tabelle: la società ha cambiato nome in Ladbrokes. Mantenere.

NESTLÉ (-2,2%)
2005 positivo, con una solida crescita di fatturato e utile. La redditività resta però deludente. Mantenere.

NUMICO (-4,3%)
I buoni risultati 2005 consentono di pagare un dividendo di 0,15 euro, ma la prudenza si impone: nel 2006 la redditività dovrebbe ristagnare. Vendere.

SUEZ (+13,6%)
Ha annunciato la fusione con Gaz de France. Ci saranno delle sinergie ma gli azionisti di Suez si ritroveranno in un gruppo dove lo Stato avrà una quota di blocco; l’ipotesi di integrazione con Enel era secondo noi preferibile. Mantenere.

TERNA (+2,9%)
Studia lo sbarco sulla Borsa di San Paolo delle controllate brasiliane. Mantenere.

TF1 (-5%)
Dopo un 2005 difficile, non dovrebbe ritrovare la crescita prima del 2007, anche se quest’anno i suoi ricavi pubblicitari dovrebbero risalire. Vendere.

THOMSON (+2,1%)
Dopo il recente profit warning il management rassicura sulle prospettive e sulla salute finanziaria. Mantenere.

condividi questo articolo