Analisi
La Fed continuerà ad alzare e la Bce? 12 anni fa - lunedì 20 febbraio 2006
Dopo la prima audizione di Bernanke davanti al Senato Usa il mercato si attende dalla Fed nuovi rialzi del tasso di sconto americano. Nessuna novità invece dalla Bce.


Durante la sua prima audizione davanti al Senato Usa, il neo presidente della Fed ha confermato la solidità della crescita economica statunitense e i rischi di nuove pressioni inflazionistiche. Si tratta di due dichiarazioni che lasciano intendere come l'era Bernanke è iniziata all'insegna della continuità sulla politica di rialzo del tasso ufficiale americano. Nessuna novità, invece, dalla Bce. Sebbene sia scontato l'aumento di 0,25 punti nella riunione di marzo (l'aumento è quantomeno necessario a evitare un ampliamento del differenziale col tasso Usa), l'incerto andamento economico di Eurolandia non lascia spazio a ipotesi sulle future mosse dell'Istituto monetario. La Bce deciderà dunque di volta in volta in base ai nuovi dati su crescita e inflazione. 

condividi questo articolo