Analisi
Alleanza 11 anni fa - giovedì 30 marzo 2006
Il piano strategico non convince

Il piano strategico non convince

Prezzo al momento dell'analisi (29/03/2006): 9,87 euro

Il nuovo piano triennale appare piuttosto deludente, portandoci a ridurre le stime sull’utile 2006 e 2007 (rispettivamente 0,43 e 0,51 euro per azione). Il titolo è comunque correttamente valutato.
> Mantenere

Alleanza chiude il 2005 centrando gli  obiettivi di utile (0,45 euro per azione, +2,9%) e di valore delle nuove polizze. Delude però l’annuncio del piano strategico 2006-2008 che vede il raggiungimento di un utile 2008 di 0,59 euro per azione (meno di quello da noi previsto). Il piano, inoltre, non introduce novità proseguendo sulla via del 2005: mix di prodotti e azioni commerciali. Intesa Vita, ad esempio, già nel 2005 ha aumentato le polizze unit e index linked a scapito di quelle tradizionali, arrivando a contribuire per il 22,3% agli utili di gruppo (17,3% del 2004). Tra l’altro, le polizze con rendimento garantito più alto hanno durata media inferiore a quella del portafoglio complessivo, il che farà aumentare gli utili. Quanto alle azioni commerciali, aumenteranno i dipendenti (da 15.920 nel 2005 a 18.400 nel 2008) grazie al personale “di rete” (calerà quello amministrativo); avrà però maggior peso la parte variabile delle retribuzioni, dal 53% del 2004 al 59% nel 2005 al 65% nel 2008. Nel complesso, gli obiettivi appaiono raggiungibili; qualche ostacolo potrebbe però insorgere visto che in parte contrastano con gli interessi di clientela (prodotti più costosi) e personale (modifiche degli incentivi).

condividi questo articolo