Analisi
Corus 11 anni fa - lunedì 20 marzo 2006
Venderà a breve l'alluminio

Venderà a breve l’alluminio

Prezzo al momento dell'analisi (17/03/06): 83,25 pence

La vendita dell’attività alluminio si fa più concreta e potrebbe sfociare in un’acquisizione del gruppo. Niente di imminente però secondo noi. L’azione è diventata correttamente valutata e non è più da acquistare.
>Mantenere

Attesa da molto tempo, la cessione da parte di Corus (CS.L) delle sue attività alluminio sembra ora in dirittura d’arrivo con un socio americano. Oltre al prezzo di vendita che ci sembra favorevole al gruppo britannico, quest’operazione ha anche il vantaggio di consentire al gruppo di focalizzarsi sulla produzione di acciaio, attualmente più redditizia. In questo modo Corus diventa così una preda più interessante per i gruppi siderurgici attivi su un mercato dell’acciaio in via di concentrazione. Non prevediamo tuttavia un’offerta imminente sul gruppo, anche se il suo profilo più attraente è confermato anche dalla buona tenuta della redditività, come si vede nei risultati 2005. Con un utile per azione di 10,2 pence Corus continua a accumulare i frutti della sua ristrutturazione, soprattutto negli acciai piani, e nuovi guadagni sono attesi anche per quest’anno. Il gruppo centrerà gli obiettivi del suo piano di ristrutturazione, anche se sembra aver accumulato un po’ di ritardo nell’espansione internazionale: Arcelor, ad esempio, si è sviluppata fortemente in Brasile, dove i bassi costi di produzione fanno sì che possa guadagnare molto sulle sue esportazioni.

condividi questo articolo