Analisi
Banca Fideuram 11 anni fa - mercoledì 12 aprile 2006
Positive conferme dalla raccolta

Positive conferme dalla raccolta

Prezzo al momento dell'analisi (11/04/2006): 4,67 euro

I dati sulla raccolta di marzo confermano lo stato di salute del gruppo, già emerso dai conti 2005. Stimiamo utili per azione 2006 e 2007 pari rispettivamente a 0,25 e 0,26 euro. Titolo correttamente valutato.
> Mantenere

Nel mese di marzo i volumi di attività di Banca Fideuram hanno confermato il buon andamento dei mesi precedenti. Le somme raccolte presso i clienti sono infatti in aumento, in particolare nel redditizio comparto del risparmio gestito (fondi comuni, gestioni patrimoniali, assicurazioni vita) mentre nel risparmio non gestito (titoli e conti correnti) le somme ritirate durante il mese hanno superato quelle depositate. Visto l’andamento dei volumi, ci aspettiamo che il gruppo confermi anche in termini di redditività i progressi già intrapresi nel 2005. Lo scorso esercizio si è infatti chiuso con un progresso del 10,1% nell’utile netto, attestatosi a 0,20 euro per azione: un risultato tutto sommato soddisfacente, anche se leggermente inferiore alle nostre stime. Nonostante i maggiori accantonamenti per rischi e il costo di 0,03 euro per azione derivante dalla valutazione di Fideuram Wargny con i nuovi metodi contabili europei, sono proprio i maggiori volumi di attività e il miglioramento del mix di prodotti (meno risparmio non gestito, più risparmio gestito) a far segnare un aumento del 14% nel margine di interesse e del 9,8% nelle commissioni. Migliora, inoltre, il rapporto costi/ricavi.

condividi questo articolo