Analisi
Bulgari 11 anni fa - lunedì 10 aprile 2006
Utile netto 2005: +7,1%

Utile netto 2005: +7,1%

Prezzo al momento dell'analisi (07/04/2006): 9,71 euro

Bulgari ha chiuso il 2005 con risultati positivi sia a livello di ricavi, sia a livello di utili pur in un anno caratterizzato da un elevata spesa per pubblicità e promozione. Il titolo, tuttavia, è caro.
> Vendere

Bulgari ha chiuso il 2005 con un fatturato in crescita del 10,4% e utili in miglioramento del 7,1%. Il miglioramento degli utili meno che proporzionale rispetto ai ricavi è dovuto all’elevata spesa per attività promozionali e pubblicitarie che nel 2005 sono balzate da 0,32 euro (11,6% del fatturato) a 0,39 euro per azione (12,7% del fatturato). Tale imponente sforzo di sostegno ai nuovi prodotti, tuttavia, non dovrebbe più ripetersi nel corso del 2006, e le spese promozionali non dovrebbero così superare il 12% del fatturato tornando sotto quota 0,37 euro per azione. A spingere i risultati del 2005 sono stati soprattutto profumi (+18,3%) e accessori (+23,8%) che insieme pesano per il 28% del fatturato. I gioielli sono andati bene (+7,5%), mentre gli orologi restano il fanalino di coda del gruppo (+4,5%). A livello geografico spiccano le vendite in Italia, Europa, America e Giappone (cresciute a un ritmo del 12-15%), mentre c’è stata una battuta d’arresto in medio e estremo Oriente. La società sostiene che il 2006 dovrebbe vedere profitti e utili in crescita dell’8-9%. Dopo un utile per azione di 0,39 euro per l’anno 2005, stimiamo, quindi, un risultato di 0,42 euro nel 2006.

condividi questo articolo